Oggi in classe si scoprirà da dove e come arriva l’acqua nelle nostre case! Insieme all’insegnante abbiamo deciso di utilizzare un’immagine, ma viste le troppe informazioni presenti all’interno c’era la necessità di rendere il tutto più “pulito” possibile.

Così l’ho “ripulita” un po’ graficamente dai troppi elementi, riscritto parole chiave e numeri affinché anche Linda riuscisse a seguire la sequenza dei passaggi, e poi ho stampato due gigantofragie del tutto.

Perché Linda non si perdesse con lo sguardo e riuscisse a memorizzare tutto quanto durante la lezione, in anticipo ho ritagliato la prima stampa in cinque pezzi. La maestra, partendo dal primo e alzandone sempre uno per volta, ha illustrato tutte le scene.

Alla fine della spiegazione, come a concludersi di un puzzle, si è appesa alla lavagna l’immagine ricomposta.

ATTIVITÀ IN CLASSE

Viene distribuita ai bambini una scheda che ho realizzato, riassume la lezione appena ascoltata dalla maestra, osservando e colorando ogni step, i concetti saranno ancora più compresi e interiorizzati.

Scheda da colorare: sorgente, acquedotto, case, depuratore ed espulsione.
Momento dell’attività in classe.

L’inclusione non è solo stare insieme, l’inclusione è fare insieme.

CARLO SCATAGLINI